ORO 18 CARATI | LA PUREZZA DELL'ORO | RICONOSCERE I CARATI | Contattaci | Links

Riconoscere i Carati

Quanti Carati ha un Gioiello d'Oro?

Abbiamo tratteggiato la nascita del carato, l'unità di misura della purezza dell'oro, e spiegato come in Italia siano particolarmente amati i gioielli d'oro 18K.

La domanda che ora sorge spontanea è: come capire quanti carati ha un oggetto d'oro?

Semplice: su ogni prezioso d'oro è inciso un piccolo rombo all'interno del quale vi sono dei numeri, i quali consentono di comprenderne il grado di purezza.

Se leggiamo 750 significa che sono presenti 750 millesimi di grammo d'oro, corrispondenti a 18 carati, mentre i numeri 585 sono associati ai 14 carati e la combinazione 333 ad 8 carati.

Per vedere il magico 999, che indica l'oro purissimo, dovremmo entrare a casa di Paperon de Paperoni o nel caveau di una banca, dove forse sono conservati lingotti d'oro purissimo il quale non è utilizzato dagli orafi.

Ci si potrebbe, allora, domandare quali altri metalli siano associati all'oro nei gioielli che tanto amiamo e le alternative sono diverse.

Ad esempio nel caso del classico oro giallo la lega è formata da argento o rame e quest'ultimo vanta una percentuale significativa nell'oro rosa.

L'oro bianco, che va riscuotendo un enorme successo, nasce grazie all'apporto di nichel o di palladio, metallo appartenente alla famiglia del prezioso platino.

Risorse Attinenti
Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio